La Giustizia: il magnifico alibi per non affrontare i problemi veri

GiustiziaL’intervento di Bersani alla Camera, ieri, durante la seduta di approvazione della legge sul legittimo impedimento, ha dimostrato la superficialità con cui queste destre stanno governando il Paese. La Lega che si vanta di essere radicata nel territorio e di fare gli interessi dei cittadini ha dimostrato la sua contraddizione politica e la volontà di mantenimento del potere.

Il Partito Democratico, secondo me, criticato, con troppa faciloneria e con luoghi comuni, sta dimostrando, ogni giorno, di essere l’unico Partito di opposizione, che, lavorando intorno alle giuste alleanze, all’interno dell’opposizione parlamentare, è in grado di realizzare un progetto condiviso, per un’alternativa valida.
La maggioranza si lamenta che questa giustizia non permette di governare con serenità; ma chi ci crede?
Ma, chi impedisce a questo governo di governare e di affrontare, con intelligenza, i problemi di tutti i cittadini?   Nessuno!!!
Dotato di una maggioranza schiacciante, potrebbe, se pensasse agli italiani, risolvere i problemi; invece, in 15 anni, nessuna legge resterà nella Storia italiana, come Riforma da ricordare.
Questo governo sarà ricordato come il governo delle leggi ad personam e delle innumerevoli richieste di fiducia, che hanno annientato la democrazia ed il confronto parlamentare.
Piccoli interventi, quasi tutti discutibili; come i tagli indiscriminati alle forze dell’ordine ed alla scuola; le ronde ed i respingimenti; il reato di clandestinità.
Una legislazione imposta senza alcuna forma di dialogo parlamentare con le opposizioni, OTTENUTA A COLPI DI FIDUCIA, DA PARTE DI CHI GODE DI UNA LARGHISSIMA MAGGIORANZA.
Come se in Italia mancasse un’area, per fare le leggi che servono ed un’opposizione pronta al dialogo.
Tutte le volte che si aprono le aspettative per un dialogo costruttivo, ecco che le destre, immediatamente, alzano il loro muro invalicabile, perché si accorgono che, sui temi della giustizia e delle coperture personali, il Partito Democratico alza i suoi super-muri invalicabilissimi.
E non ci sarà incontro per un dialogo, fino a quando le destre non pongono da parte un certo modo di fare politica.
Quando l’interesse del governo si rivolgerà unicamente agli interessi generalizzati di tutti i cittadini, il dialogo col PD non ci sarà mai.
Tutti i problemi restano più vivi che mai, e non si intravvede alcuna forma o tempo politico per la loro soluzione.

Adesso è chiaro a tutti come la giustizia sia l’alibi per giustificare l’assenza e le responsabilità; a fronte di queste interessate ed arroganti posizioni restano, come naufraghi sbattuti dalla tempesta sull’arenile,una marea di disoccupati, di fabbriche che chiudono definitivamente o per delocalizzare i capitali verso territori a buon mercato, nel costo della produttività; eppure, si tratta di aziende che lo Stato ha aiutato, nel tentativo di salvarle dalla crisi e di mantenere i posti di lavoro; ma, così non è stato.
Nell’indifferenza della massa dell’elettorato, che sostiene il governo, c’è la spiegazione di una crisi morale e legale dalla quale ci vorrà molto tempo per guarire.
La politica può guarire solo se l’uomo, che la sostiene e la ama, apre la sua coscienza agli interessi generali di tutti i cittadini; a ciascuno le proprie responsabilità; ma, quelle maggiori vanno, non solo ai Partiti di governo, ma, soprattutto,agli elettori che li sostengono.

Cesare Pisano

{youtube}owUVrNqh-sM{/youtube}

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>