Italia campione di ascolti e bellezza, ma in campo non brilla

MarcelloLippiCampioni del mondo? Sì, ma di bellezza! Mentre non si è ancora spenta l’eco per il deludente esordio degli Azzurri contro il Paraguay, la Nazionale italiana può festeggiare la conquista del primo titolo di questi Mondiali in Sudafrica: Fabio Cannavaro è il giocatore più sexy di tutta la competizione. La notizia arriva dall’Inghilterra, dove il Sun ha pubblicato i risultati di un sondaggio: il primo è risultato proprio il difensore azzurro, seguito dallo statunitense Benny Feilhaber e dall’attaccante paraguaiano Roque Santa Cruz. Grande escluso il portoghese Cristiano Ronaldo, campione, oltre in campo, anche di gossip, per i suoi innumerevoli flirt (veri o presunti).

L’altra buona notizia per gli Azzurri di Marcello Lippi arriva dagli ascolti record fatti registrare in occasione della prima gara dei Campioni del Mondo contro il Paraguay. Ancora una volta gli italiani hanno dimostrato tutto il loro attaccamento alla Nazionale, piazzandosi davanti ai televisori in 21 milioni e mezzo per seguire le sorti di Cannavaro & co. Italia – Paraguay diventa così la trasmissione campione di ascolti dell’anno, superando la finale di Sanremo e la Champions League.

Se l’Italia del calcio eccelle in bellezza ed è circondata dall’affetto dei tifosi, lo stesso non può dirsi per le prestazioni sul campo: la prima gara dei Mondiali contro il Paraguay ha fruttato un solo punto, con un pareggio raggiunto solo dopo essere passati in svantaggio. Se la gara di due giorni fa fosse un colore, sarebbe grigio scuro: un grigio risultato del bianco rappresentato da Montolivo, dalla tenuta della difesa e, soprattutto, da Daniele De Rossi, che ha rimediato all’errore sul gol del vantaggio paraguaiano, realizzando la rete del pareggio. Ma nella gara di lunedì sera non sono mancati i punti oscuri. Al di là delle prestazioni individuali (vedi alla voce: Marchisio in posizione da trequartista), il primo che viene in mente è la debolezza dell’attacco azzurro: poco incisivo Iaquinta, evanescente Gilardino.
La notizia peggiore della serata, però, è stata quella dell’infortunio di Buffon: dopo il cauto ottimismo delle prime ore, è stato il pessimismo a prendere il sopravvento a causa delle reali condizioni di salute del portiere azzurro. Risentimento sciatico: questa la diagnosi per lui, che ora rischia addirittura di dover tornare a casa. Un brutto colpo, anche psicologico, per i Campioni del Mondo in carica. Nonostante tutto, Marcello Lippi ostenta calma e sicurezza: il ct azzurro non ha negato che la squadra abbia dimostrato qualche limite (soprattutto in attacco), ma si è dimostrato soddisfatto per il pareggio del Green Point Stadium. Del resto la poco entusiasmante prestazione dell’Italia all’esordio nei Mondiali sudafricani ricalca un po’ quello che è successo con tutte le altre favorite della competizione: la Francia vice campione del Mondo non è andata oltre il pareggio contro l’Uruguay e lo stesso è avvenuto per l’Inghilterra di Capello ( 1-1 con gli USA). Anche il Brasile, nonostante la vittoria ottenuta all’esordio sulla Corea del Nord, non ha brillato. Una piccola consolazione per l’Italia è il risultato dell’altra gara del girone F: Slovacchia e Nuova Zelanda, infatti, si sono fermati sull’1-1, lasciando pressoché invariata la situazione della classifica, dove tutte le squadre sono a quota un punto.

Enza Civale


Ordina libri, cd, dvd su Ibs e sostieni il sito


Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>