Berlino, al via i mondiali di atletica

Bolt_mondialiatleticaPer molti italiani domani sarà una giornata di festa da trascorrere principalmente al mare, tempo permettendo. Ma per tutti quelli che resteranno a casa, grazie anche alla crisi economica, sarà un pomeriggio da dedicare allo sport. Perché domani iniziano i Campionati Mondiali di atletica leggera, in programma a Berlino dal 15 al 23 agosto.

Vi siete appena ripresi dalle vasche in piscina ai Mondiali di nuoto? Bene ora potete sprofondare nuovamente sul divano e gustarvi invece quelli di atletica. Anche perché, questa volta, le sfide sono ancora più emozionanti. Per l’Italia ci sarà, prima fra tutti, la giovane Antonietta di Martino nel salto in alto. Già argento ad Osaka nel 2007, per la Campana ci sono buone possibilità per il bronzo. Ruggero Pertile nella maratona punta poi ad un risultato importante, mentre nell’asta è tornato, sembra con buone possibilità, Giuseppe Gibilisco. Sulla base dei buoni risultati ottenuti nelle ultime prove il direttore tecnico azzurro ha infatti confermato la presenza dell’astista mentre ha dovuto rinunciare al lunghista Andrew Howe: “abbiamo condiviso la scelta di non andare a Berlino, confermando la priorità, già individuata a inizio stagione, del ritorno in piena salute”.
Grande attesa poi per Alex Schwazer, l’azzurro campione olimpico della 50km che sogna un arrivo in solitario il 21 agosto, sotto la porta di Branderburgo.
Ma la vera attesa del pubblico sarà per Usain Bolt, l’uomo più veloce del mondo che ai Giochi di Pechino è stato capace di vincere la medaglia d’oro nei 100, 200 e 4×100 riuscendo anche a fare altrettanti record del mondo. L’uomo dal piede più veloce non sembra accumulare stress, anzi “Mi piace essere considerato l’uomo più veloce della Terra” – confessa in un’intervista al quotidiano Marca.
E la sfida potrebbe essere al cardiopalma perché al suo fianco ci sarà un uomo che è riuscito a batterlo: Tyson Gay, che con il 9’’77 realizzato a Roma è il miglior sprinter del 2009, mentre il giamaicano si è fermato a 9’’79.
Bolt stava probabilmente mettendo da parte le forze per questo appuntamento, ma la sfida sarà decisamente interessante, visti anche i tempi sempre più veloci.
Però da casa potremo gustarla al fresco, con una bevanda ghiacciata in mano.
 
Marianna Lepore

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>