Non ci posso credere: la propaganda politica subliminale

Ronde nel detergente intimo

In Italia si raggiungono nuovi livelli nella manipolazione dell’opinione pubblica. Adesso la propaganda per le ronde volute dal governo compare persino nello spot di un detergente intimo femminile. Nella pubblicità in oggetto passa la scritta che 42 donne su 100 si sentirebbero più sicure con le ronde cittadine. Lo spot omette il piccolo particolare che nello stesso sondaggio altre 44 donne hanno detto che non si sentirebbero più sicure e 9 che si sentirebbero meno sicure. 

Insomma si sceglie di mettere in luce il dato a favore della norma voluta dal governo e si tacciono i dati contrari. L’azienda dello spot è la GlaxoSmithKline Consumer Healthcare S.p.A., con sede a Baranzate, Milano, filiale italiana di una multinazionale farmaceutica britannica con sede principale italiana a Verona. Come si spiega un simile spot? azienda simpatizzante per il centrodestra o pubblicitari simpatizzanti per il centrodestra? Ma soprattutto quale sarà il prossimo passo? vedremo propaganda a favore dei decreti governativi sulle scatole dei biscotti e sulle bottiglie di bibite gassate? Avrai la tessera del Pdl in omaggio con le raccolte punti delle merendine?
Qui non basta più l’Autorità per le garanzie delle comunicazioni, un ente pressocchè virtuale. Qui abbiamo bisogno dell’intervento dei caschi blu dell’Onu. 
Il link su Youtube dove vedere lo spot. 
Francesco Defferrari

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>