Povero Silvio

Berlusconi

Con la crisi che infuria, i disoccupati che aumentano, il lavoro che manca escono le dichiarazioni dei redditi 2007 e scopriamo quali sono gli stipendi dei parlamentari italiani. Diciamo che anche i più poveri tra i big, come Fini con 105.633 euro e D’Alema con 171.044 euro, ci fanno una certa invidia. 

E quasi non si capisce come mai guadagnino così poco, visto che il parlamentare prende in media 135.000 euro netti all’anno, più spese di viaggio se abita a più di 100 km da Roma. 

 Ma quello che più preoccupa è il crollo del reddito di Berlusconi. Nel 2006 aveva dichiarato 139.245.570 euro (139 milioni di euro). Era il periodo del governo Prodi e giornali e tv del premier non facevano che lamentarsi di come il malefico Padoa Schioppa avrebbe rubato i soldi dalle tasche degli italiani.  Ma nel frattempo a Silvio non stava andando affatto male. Nel 2007 però ha dichiarato solo 14.532.538 euro (14 milioni di euro). Che cosa è successo che gli ha fatto perdere quasi il 90% del suo reddito? Probabilmente non c’è niente di cui preoccuparsi. Alti e bassi che capitano nella gestione di grandi aziende. Nel 2005 in fondo il premier aveva guadagnato 28 milioni, ma nel 2004 soltanto 3 e mezzo.  O forse ha avuto paura che Prodi gli facesse pagare un sacco di tasse e nel 2007 ha cercato di guadagnare meno. 

Vabbè in ogni caso siamo sicuri che Silvio avrà messo da parte qualcosa per il futuro e riuscirà a cavarsela come sempre. Però simili cifre ci fanno inevitabilmente scadere nel populismo, perché per chi invece guadagnava 10.000 euro l’anno da precario e ora nemmeno più quelli, le cose sono un pochino più difficili.

Francesco Defferrari  

 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>