Che razza di cristiani sono

il Cristo di Dalì

Su certi argomenti, come nel caso di Eluana e della fecondazione assistita, o nel caso delle scuole private, il governo e gli esponenti della maggioranza fanno a gara per dimostrarsi buoni cattolici e seguire le direttive della Chiesa, a scapito della laicità dello stato e dei diritti dei laici. Ma quando si tratta di immigrazione invece ignorano quello che dice la Chiesa e anzi prendono pure per i fondelli il “buonismo” cattolico. Questo la dice lunga sulla sincerità del loro cristianesimo. 

Qualcuno potrebbe avere l’impressione che essere cristiani dovrebbe significare solidarietà verso il prossimo, soprattutto se si tratta di perseguitati. Oltretutto gli immigrati dei barconi spesso sono proprio cristiani che in Libia vengono perseguitati e maltrattati a motivo della loro religione. 
Eppure sappiamo che la Chiesa italiana non ha fatto mistero delle sue simpatie verso l’attuale maggioranza che meglio difenderebbe i valori cristiani. Viene da chiedersi come difende i valori cristiani. Con l’intolleranza e la xenofobia? Con la criminalizzazione dei clandestini? Sono questi i valori cristiani? Per quale motivo la Chiesa italiana preferisce la parte politica disposta a interferire nelle libere scelte delle persone, quando è ovvio che l’aderenza ai valori cristiani non si può imporre con la legge e nulla di buono può venire dal tentativo di farlo. Forse per la Chiesa certi interessi economici sono più importanti dei diritti umani e della solidarietà verso il prossimo. 
Quindi che razza di cristiani sono quelli che tali si dichiarano nel governo e quelli che li appoggiano? Cristiani da campagna elettorale. Riconoscerai l’albero dai suoi frutti, diceva qualcuno. E i frutti dell’intolleranza sono facilmente riconoscibili. Così come se c’è un luogo dove ora, qui, si può riconoscere Cristo è nei profughi che fuggono dalla guerra e dalla miseria. Quindi che razza di cristiani sono quelli che lo respingono e lo condannano a morte? La razza di Caifa e Ponzio Pilato.  

Francesco Defferrari

 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>