Oltre il limite della decenza

Berlusconi

Berlusconi ha superato ormai ogni limite di decenza. E non tanto per le voci sulla sua avventurosa vita sessuale con un incalcolabile numero di giovani donne, alcune divenute parlamentari, alcune attrici e alcune anche ministre. Berlusconi ha superato oggi il limite della decenza prendendosela con il Tg3 perché attaccherebbe il governo “con i soldi di tutti”.

In un paese dove lui possiede tre televisioni nazionali e ne controlla altre due con i soldi di tutti, dove ha cacciato giornalisti e comici a lui sgraditi dalla televisione pubblica pagata con i soldi di tutti, dove una sola televisione nazionale su 6 continua a fare vero giornalismo come fanno tutti i siti e i media internazionali, riferendo gli scandali che lui stesso ha creato con i suoi comportamenti, in un paese simile, ormai privo di libertà di stampa Berlusconi osa dire che l’unica televisione che non è nel suo libro paga non dovrebbe attaccarlo e minaccia in maniera per nulla velata di prendere provvedimenti. 
Che Berlusconi fosse un dittatore privo di vergogna già si sapeva. Che la sua mancanza di vergogna potesse arrivare fino a questo punto era prevedibile visti i comportamenti passati, ma non si può evitare un moto di repulsione e ribellione di fronte a una cosa simile. Il partito di Berlusconi ha il 40% dei voti e con i voti degli alleati ha una maggioranza di governo. In quale democrazia al mondo questo giustificherebbe l’occupazione dell’informazione al livello in cui lui l’ha attuata? in nessun posto al mondo.   
Ma quello che lascia esterefatti è che ancora non gli basta. Non gli basta avere il controllo della quasi totalità dell’informazione italiane, ne vuole sempre di più. Non gli basta il fatto che in qualsiasi altro paese al mondo la stampa lo avrebbe massacrato e l’opinione pubblica lo avrebbe costretto alle dimissioni già da mesi per tutto quello che ha combinato, mentre in Italia la maggior parte della gente nemmeno sa tutto quello che accade perchè le sue televisioni e due televisioni pubbliche su tre non dicono assolutamente niente o si limitano a riportare le sue smentite. E’ del tutto privo di senso della misura, di senso del limite. Un dittatore indecente. 
Francesco Defferrari 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>