La stampa estera contro Berlusconi

BerlusconiassonnatoAlla fine ce l’ha fatta: Silvio Berlusconi è riuscito ad incassare la fiducia sia alla Camera che al Senato. Ora potrà stare tranquillo, anche se a molti commentatori politici sembra molto improbabile che l’attuale governo riesca ad andare oltre la prossima primavera. La maggioranza ottenuta, però, non è così forte e così prenderanno il via estenuanti trattative ogni volta che bisognerà votare qualche provvedimento importante. E si tornerà a fare la conta dei presenti e assenti. Un problema che non è sfuggito nemmeno ai giornali stranieri che in questi giorni sono tornati a occuparsi del nostro premier.

Su Sky News non è sfuggita la possibilità che si vada a breve alle elezioni, visto che “la maggioranza ottenuta è così poca che una nuova crisi politica e nuove elezioni sono molto probabilmente dietro l’angolo”. Nessuna delle due possibilità, però, andrà bene al Bel Paese perché, come scrive il giornalista, “l’Italia in questo momento ha un alto debito pubblico e avrebbe bisogno di una leadership forte”.
Proprio la scarsa probabilità che Silvio Berlusconi riesca a governare con questa maggioranza è evidenziata anche nell’articolo del Wall Street Journal. Il premier è riuscito a “sopravvivere a una sfida politica e personale cruciale, ma ha visto ostacolata la sua capacità di governare, in un momento in cui gli altri leader Europei stanno affrontando gravi problemi fiscali”. Una “vittoria di Pirro” la definisce invece la Bbc, che ricorda come tutti i pronostici degli ultimi giorni sulla fine del Berlusconismo fossero sbagliati e come ancora una volta il premier “ha dimostrato il suo istinto di sopravvivenza”. Anche il quotidiano spagnolo El pais parla di “vittoria di Pirro” e del sapore della vendetta gustato dal premier contro l’ex alleato Gianfranco Fini.
La situazione, però, non cambierà molto. E su questo punto sono tutti d’accordo: El pais, Bbc, Wall Street Journal, New York Times, Cnn, Sky News. Con soli tre voti in più dell’opposizione (sempre che la campagna – acquisti non continui) Berlusconi non ha i numeri per governare, scrive il New York Times.
E nonostante il caos politico non sia qualcosa di nuovo nel nostro paese, questa volta l’Italia ha seri problemi da affrontare: una disoccupazione arrivata all’8,5%, il più alto livello dal 2003, e un debito pubblico al 120% del Pil.
A corredo di quasi tutti gli articoli della stampa straniera c’è poi l’elenco delle numerose gaffe che il premier 74enne ha fatto negli ultimi anni. E la domanda che tutti fanno è: cosa succederà ora? Il Governo riuscirà a sopravvivere e a occuparsi realmente della crisi economica e della disoccupazione? Gli obiettivi della stampa internazionale sono, quindi, puntati sull’Italia e sulla sentenza della Corte Costituzionale sul legittimo impedimento attesa per gennaio. Quando sulle prime pagine dei quotidiani stranieri, qualunque sia la decisione della Consulta, ci saranno di nuovo grandi titoli sul nostro premier.

Tutte le gaffe di Silvio Berlusconi in politica da SkyNews

Marianna Lepore

 
Ordina libri, cd, dvd su Ibs e sostieni il sito

   

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>