Il business dello stage

stagistaaffittasiIl super stage del Consiglio regionale della Calabria non sembra aver insegnato nulla. Era un programma per i migliori giovani laureati della regione, pagati 1.000 euro al mese per 24 mesi. In realtà lo stage non rispettava nessuna delle regole previste in materia di tirocini e nonostante il dibattito e le interpellanze ministeriali, è andato avanti. Anzi, ha fatto scuola e ora si ripropone tutto in Basilicata.

Questa volta l’organizzazione è stata più attenta, ma in molti, specie all’inizio, si erano convinti che fosse solo un nuovo metodo della campagna elettorale. Se non ci fosse stato, come nel caso calabrese, la Repubblica degli Stagisti a scovare la notizia e a fare da cassa di risonanza forse oggi non se ne parlerebbe nemmeno.
Il consiglio regionale della Basilicata, senza farsi spaventare dai precedenti calabresi, ha approvato un Programma tirocini formativi per mille cittadini disoccupati o inoccupati.
Il bando sarebbe dovuto scadere il 15 marzo, ma poi è arrivata la proroga fino al 30 aprile. Nel bando si prevedono 12 mesi di stage per un totale di 1.430 ore di attività formative, di cui 1.248 (quasi il 90%) da svolgersi presso i 250 enti locali lucani coinvolti.
Gli stagisti, alla fine, prenderanno un’indennità di 6,05 euro all’ora, quindi circa 770 euro. Non male in periodo di crisi.
Però ci sono dei piccoli cavilli che sono sfuggiti di mano anche questa volta. Innanzitutto la durata dello stage: al contrario della Calabria dove si è puntato alla grande sui 24 mesi, questa volta in Basilicata si sono accontentati di 12 mesi. Sembrerebbe quindi tutto in regola con il decreto ministeriale 142/1998 che regolamenta i tirocini. Il problema è che lo stage in Basilicata è aperto a inoccupati e disoccupati, mentre il limite dei 12 mesi di stage è previsto per i laureati. Se lo stage è aperto a inoccupati e disoccupati allora, secondo il regolamento, dovrebbe durare non più di sei mesi.
E c’è sempre il problema dell’età: i potenziali superstagisti vanno da un minimo di 18 anni a un massimo di 39, un po’ troppo per essere stagisti.
C’è chi come Franco Mollica, del Movimento per le Autonomie (MPA), sostiene che l’istituzione di questi tirocini formativi sia un’evidente truffa ai danni del Fondo Sociale Europeo, di cui verranno impiegati ben 15 milioni di euro per garantire un anno pagato a 1000 disoccupati per 770 euro al mese. Quando invece, secondo Mollica, “Tutti quei soldi potrebbero essere impiegati per creare posti di lavoro a tempo indeterminato senza dare vita a false aspettative nei giovani lucani”.

Pietro Ichino, giuslavorista e senatore Pd che già si era occupato del superstage in Calabria (senza peraltro avere alcuna risposta dai ministri competenti), evidenzia che vicende del genere mostrano come nel Mezzogiorno ci sia “una gravissima deformazione assistenzialistica delle politiche del lavoro e più in generale della spesa pubblica”.
Ichino ha poi presentato un’interrogazione parlamentare ai ministri Maurizio Sacconi (Lavoro) e Renato Brunetta (Funzione pubblica) per chiedere conto di questa situazione e dei possibili effetti deleteri, soprattutto se si dovesse finire (come in Calabria) con l’obbligatoria assunzione degli stagisti negli enti pubblici della Basilicata.
Antonio Autilio, assessore regionale al lavoro, non ci sta alle accuse di Ichino e difende i tirocini, assicurando che non si creerà nessuna aspettativa di assunzione perché “il programma regionale chiarisce senza ombra di dubbio che lo svolgimento dei tirocini non costituisce condizione o titolo per l’accesso nei ruoli della pubblica amministrazione”.
Eppure sembra difficile credere che non si ripeteranno gli errori della Calabria, dove si è disposto un bando per l’attivazione di rapporti di impiego pubblico a termine di tre anni riservati, sostanzialmente, ai giovani che avevano beneficiato dello stage fuori legge.
La risposta al giuslavorista Ichino potranno darla solo i ministri interpellati. Ma non avendo ricevuto risposta già una volta, è probabile che saranno direttamente i fatti a parlare.

Il super stage senza sbocchi

Marianna Lepore


Ordina libri, cd, dvd su Ibs e sostieni il sito


Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>