Offline

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Libertà di stampa Cambiare la realtà dei fatti

Cambiare la realtà dei fatti

E-mail Stampa
Valutazione attuale: / 20
ScarsoOttimo 

giornaliveritaQuello che ogni giorno sentiamo dai telegiornali o leggiamo in rete non è la realtà assoluta dei fatti e oggi non ci vuole molto a capirlo. È solo un punto di vista. Quando il punto di vista, però, è urlato più volte dai media (specialmente dalla televisione) allora finisce per diventare realtà. Così i media italiani, anche i più autorevoli, hanno tutti riportato la notizia (all’indomani del piano salva-euro) del merito di Berlusconi nel siglare l’accordo.

Palazzo Chigi aveva diramato, infatti, un comunicato stampa in cui scriveva che “la situazione si è sbloccata grazie all’intervento del premier”.
Secondo il comunicato, la svolta ci sarebbe stata poco prima dell’1 di notte quando il presidente Berlusconi ha telefonato al cancelliere tedesco, Angela Merkel, ed è riuscito a trovare il punto comune tra le diverse proposte avanzate fino a quel momento.
Il nostro premier si mostrava entusiasta ai microfoni italiani e il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dichiarava che “l’Italia ha fatto la sua parte e l’ha fatta nel senso giusto sollecitando più Europa, più unità, più integrazione”.
L’Europa salvata, dunque, dall’intervento del Presidente del Consiglio?
In realtà sia Angela Merkel che Cristine Lagarde, ministro francese delle finanze, che pure avrebbero contribuito all’accordo, hanno preferito non prendersi alcun merito, ma si sa che gli italiani amano mettersi in bella luce. Poco dopo l’accordo, infatti, il ministro degli Esteri Franco Frattini dichiarava ai giornalisti che “l’Italia, la Francia e la Germania hanno lavorato in modo perfetto, in stretto coordinamento fra loro, incoraggiando gli altri Paesi a fare passi avanti” e della sua dichiarazione parlava anche un servizio del tg1 in cui si riportava la nota diffusa da Palazzo Chigi sul merito italiano. Informazioni ripetute anche in un altro servizio in cui si parlava “dell’impulso fondamentale allo sblocco del negoziato dato dal presidente del Consiglio”. La notizia riempiva i nostri telegiornali, e l’unica voce fuori dal coro era Antonio Di Pietro che, il 10 maggio, scriveva sul blog dell’Idv: ''Berlusconi oggi, nell'ennesimo delirio di onnipotenza, si e' attribuito il merito dell'accordo salva-Euro.”

Ma allora il piano salva euro da 750 milioni che dovrebbe salvare molti paesi europei è merito della telefonata notturna tra la Merkel e Berlusconi? Se vivessimo in un altro Paese, cosa avremmo letto sui giornali?
L’International Herald Tribune non cita alcun “salvataggio speciale” e la BBC  ricorda che l’idea è stata della Spagna, cosa che spiegherebbe perché sia stata Elena Salgado a presentare alla stampa il piano finale. Anche su ElPais si nomina la Salgado e si dà spazio anche alla Merkel che avrebbe ritardato l’approvazione del piano perché chiedeva più certezze.
Le Figaro distribuisce i meriti a tutti i rappresentati dei paesi europei ma, in ben due articoli, ricorda che i due paesi più coinvolti negli aiuti sono Francia e Germania e racconta l’incontro a tarda notte tra Angela Merkel e Nicolas Sarkozy per arrivare ad un accordo. I francesi non nominano minimamente Berlusconi. Stessa cosa per il Wall Street Journal che parla delle cifre previste dal piano e di un “generale” accordo tra i ministri economici dell’Unione Europea. Del ministro delle finanze spagnolo, Elena Salgado, parla anche il Guardian e a lei attribuisce l’annuncio dell’accordo raggiunto, una proposta franco/tedesca possibile grazie ai suggerimenti dati da Barack Obama alla Merkel e a Sarkozy.
In una data storica come quella dell’accordo salva euro restano solo due domande senza risposta: perché solo i giornali e telegiornali italiani parlano del miracoloso intervento di Berlusconi? Possibile che all’estero nessuno l’abbia notato?

Marianna Lepore

 
Ordina libri, cd, dvd su Ibs e sostieni il sito

    

Commenti

Please login to post comments or replies.
Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Maggio 2010 14:04  
Aggiungi il sito ai tuoi preferitiAggiungi pagina ai tuoi preferitiScegli come HomepageStampa questa paginaCondividi questa paginaSalva in PDFInvia questa pagina via mail

Vale la pena vivere

Registrati

Registrati per proporre temi, articoli e link al sito

Che ne pensate

Journalist Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Chi è online

 47 visitatori online

Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)