Cielo in tempesta per Murdoch

SkyCielonoNiente da fare per Rupert Murdoch: la battaglia quotidiana condotta dal magnate australiano contro il presidente del Consiglio italiano, oggi vede Murdoch perdere. Perché in qualsiasi modo la si voglia vedere, il digitale terrestre (che proprio in questi giorni vede lo spegnimento dell’analogico in Campania) non è altro che un modo per eliminare Sky dalle abitudini italiane.

Grazie al digitale terrestre nelle case degli italiani si potranno avere, alla fine, molti più canali televisivi, generalisti e non. E poiché per vedere la televisione sarà necessario comprare un decoder o un televisore digitale, quindi sostenere delle spese, alla fine gli italiani non avranno motivi per sottoscrivere un nuovo abbonamento a Sky e chi già ne ha uno, probabilmente, non sentirà il bisogno di rinnovarlo. Così Rupert Murdoch era sceso ai ripari creando un nuovo canale gratuito sul digitale terrestre, Sky Cielo, che proprio oggi a mezzogiorno avrebbe dovuto iniziare le sue trasmissioni.
Il battesimo, però, è rimandato. Il ministero dello Sviluppo economico, attraverso il suo Dipartimento per le Comunicazioni, non ha ancora concesso l’autorizzazione alla trasmissione su DTT.
La notizia è stata accolta con sorpresa dal direttore di Cielo, Gary Devey, convinto che l’autorizzazione arriverà “in breve tempo anche considerando il fatto che l’Agcom ci ha inviato l’autorizzazione a trasmettere: questo perché siamo in regola dal punto di vista legale”. Il ministero dovrà quindi fare gli “inaspettati approfondimenti” di cui parla nella lettera inviata al gruppo editoriale L’Espresso, che affitta i ripetitori a Sky, visto che Murdoch a causa dei vincoli antitrust dell’Unione europea non può investire nei media fino al 31 dicembre 2011.
Così gli italiani che si preparavano a schiacciare il tasto 10 del telecomando e guardarsi Sky Cielo, ora dovranno aspettare. Ma non solo loro, anche gli abbonati a Sky sul satellite, perché proprio il direttore editoriale del canale Riccardo Chiappelli fa sapere che Cielo resterà fermo anche sul satellite, in attesa di schiarite sul digitale terrestre”.
Bisognerà dunque aspettare per rivedere in video Lorella Cuccarini che era già pronta con il suo “Vuoi ballare con me”, così come Natasha Stefanenko che avrebbe condotto l’altro talent show della rete. Nessuna edizione lunga di SkyTg24 e nessuna partenza per il nuovo programma “Pericolo Reale”. Si spera che dopo l’iniziale ostruzionismo il governo non si trinceri più dietro fantomatici approfondimenti, e alla fine conceda il diritto di trasmissione. Così la sfida si sposterà sugli indici di ascolto.

La sfida di Murdoch è sul digitale. Arriva Cielo, il canale gratis di Sky da La Stampa.it

Marianna Lepore


Ordina libri, cd, dvd su Ibs e sostieni il sito

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>