La rivincita del rom, è Ferdi vincitore del Gf9

Ferdi GF9

Fuochi d’artificio e coriandoli: è stato incoronato così, sotto il cielo di Cinecittà, il vincitore della nona edizione del “Grande Fratello”, Ferdi, il 22enne montenegrino. Arrivato in Italia da clandestino dieci anni fa, “Fefè” è riuscito a commuovere tutti con la sua storia: allontanato da piccolo dal padre e abbandonato dalla madre, ha rivisto la sorella, da cui è stato separato da piccolo, solo in video, la settimana scorsa. 

Una bella rivincita quella del rom che è riuscito ad avere la meglio sul fornaio Marcello, dato, dai più, come vincitore. Lungo il testa a testa proprio con Marcy, poi  è Ferdi, che nella casa ha anche trovato l’amore della bella concorrente napoletana Francesca, a portare  a casa il montepremi di 300mila euro. Lunga la serata, che si è aperta con una coreografia ballata dalla conduttrice Alessia Marcuzzi con gli ex concorrenti, sulle note di “Jai ho Jai ho”, colonna sonora del film “the Millionaire”. A seguire varie sorprese tra cui anche le visite di Walter Nudo, con il quale Cristina ha improvvisato una scena del “Titanic”, e della sexy Belen Rodriguez che ha mandato in confusione i già confusi Marcello e Gianluca. E’ stato proprio l’imprenditore sciupa femmine, Gianluca Zito, che martedì scorso era stato protagonista di una violenta lite proprio con Ferdi, il primo eliminato della serata. Poi tra le lacrime e le urla è toccato alla maggiorata Cristina, che si aggiudicata la medaglia di bronzo, ma anche tanti complimenti per aver dimostrato che “oltre le forme c’è di più”. Rimasti soli nella casa i due finalisti hanno ricevuto un ulteriore sorpresa: Marcello ha ballato con la provocante Belen Rodriguez e Ferdi con la sua amata Francesca. Poi la proclamazione, il secondo classificato arriva in studio facendo le capriole, mentre il 22enne piange per la gioia. Anche per quest’anno la casa più famosa d’Italia spegne le proprie luci e il messaggio finale è proprio quello urlato in un confessionale dal vincitore: “Non arrendetevi mai, vi prego”. L’ultimo occhio si chiude sulla porta rossa che per la gioia di alcuni e il dispiaceri di altri sarà sicuramente aperta da altri coinquilini, pronti a tutto per essere i futuri protagonisti.

 Emiliana Avellino

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>