Chuck, come diventare una spia

Spread the love

Chuck

E’ stato cacciato dalla prestigiosa università di Stanford perché accusato di aver imbrogliato in un test. Il suo miglior amico e compagno di stanza lo ha denunciato, anche se l’accusa era falsa. La ragazza che amava lo ha mollato. Ora Chuck vive con la sorella e il fidanzato di lei e lavora come tecnico dei computer in una grante catena di informatica, il Buy More. Non sa esattamente cosa fare della sua vita, schiacciato dalle passate delusioni. 

Ma la sua vita cambia all’improvviso quando riceve un’e-mail proprio dall’amico che lo aveva tradito. L’e-mail contiene un codice di immagini che trasforma Chuck nell’ospite umano dell’Intersect, un supercomputer della Cia che contiene tutte le più importanti informazioni di sicurezza nazionale. Da questo momento in poi la vita a basso profilo di Chuck si trasforma in un pericoloso gioco di spionaggio e si lega indissolubilmente con quella dei due agenti mandati a proteggerlo, la bellissima (e letale) Sarah Walker e il duro e squadrato John Casey. E’ l’inizio di uno dei telefilm più originali degli ultimi anni, già arrivato alla fine della seconda stagione  negli Stati Uniti e, nelle speranze dei fan, rinnovato per la terza. In Italia la prima stagione è apparsa sul canale digitale Steel ma dovrebbe arrivare presto anche sulla televisione in chiaro. 
Il fascino di Chuck è nella simpatia dei personaggi, mai banali, dal protagonista interpretato da Zachary Levi al John Casey di Adam Baldwin, fino a una serie di comprimari, parenti e amici a cui Chuck non può rivelare quello che è diventato: la sorella Ellie che lo vorrebbe un pò più ambizioso, il fidanzato di lei, capitan Fenomeno, perfetto e supersportivo, il miglior amico Morgan e gli altri colleghi del Buy More, che cercano di scansare il lavoro in ogni modo possibile. 
Lontanissimo dallo stereotipo dell’eroe, Chuck fa del suo meglio per sopravvivere e per affermare i suoi valori morali nel mondo ambiguo dello spionaggio, proteggendo allo stesso tempo la sua nuova, scomoda identità segreta. E intanto naturalmente si innamora di Sarah, l’agente che deve proteggerlo e che per farlo finge con amici e parenti ignari di essere la fidanzata di Chuck. 
Nonostante la media di 8 milioni di telespettatori negli Stati Uniti, la NBC aveva dei dubbi sull’opportunità di rinnovare Chuck per una terza stagione, ma grazie a una fortissima mobilitazione dei fan ora pare che Chuck non finirà. L’affetto che circonda la serie è probabilmente dovuto al fatto che il protagonista è un tipo “normale”, al mix riuscito tra azione, commedia e sentimenti, ma anche nella trama convincente che si snoda episodio dopo episodio tra segreti che ritornano dal passato dei vari personaggi, criminali internazionali e le difficoltà incontrate dal protagonista nel coniugare vita privata, lavoro e spionaggio. E la difficoltà di inserire il telefilm in un genere definito è il fattore che probabilmente lo ha reso un pò “strano” per il pubblico generalista. E il dubbio della Nbc è proprio se convenga rinnovare una serie “di culto” che però produce ricavi pubblicitari relativi. La risposta definitiva alla domanda che tiene i fan con il fiato sospeso arriverà probabilmente entro pochi giorni. 
Chuck è stato anche il primo telefilm al mondo a trasmettere una puntata in 3 dimensioni nel corso della seconda stagione. 

Francesco Defferrari

Il meglio della prima stagione di Chuck, da Youtube

{youtube}CEyuZbmQIJI&feature{/youtube} 


Ordina libri, cd, dvd su Ibs e sostieni il sito

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>