Gli Abba tornano insieme

Abba_reunionSembra essere diventata una moda, negli ultimi anni, e ora probabilmente coinvolgerà anche una band storica svedese: gli Abba. Parliamo della possibile reunion del quartetto che negli anni ’70 riuscì a scalare le vette delle classifiche della musica pop mondiale. Così a 27 anni dallo scioglimento, peraltro mai ufficializzato, il 2011 potrebbe far resuscitare il gruppo. Almeno secondo quando dichiarato da Agneta Faltskog, ex componente della band.
In realtà in molti sono convinti che sia stata solo una dichiarazione fatta in un momento di rimpianto per il passato, ma per i fan degli Abba c’è ancora tempo per sperare. In un’intervista al settimanale svedese M, la Faltskog ha dichiarato che le piacerebbe riunirsi ai suoi ex compagni della band, il suo ex marito Bjorn Ulvaeus e gli ex coniugi Benny Andersson e Anni-Frid Prinzessin Reuss von Plauen, ma al momento non ha ancora affrontato il problema con nessuno di loro. Eppure la notizia è bastata ai giornali per parlare di “imminente ri-unione della band”. Anche perché in gioco ci sono interessi non da poco. Si stima, infatti, che abbiano venduto oltre 375 milioni di dischi in tutto il mondo e che ancora oggi continuino a vendere ogni anno tra i due e i tre milioni di copie. E nella loro Svezia si stima che soltanto la casa automobilistica Volvo abbia ottenuto profitti maggiori.
Bisognerà quindi vedere come la pensano gli altri tre componenti della band, anche perché già a marzo del 2010 Benny Anderson aveva dichiarato che lui non avrebbe preso in considerazione l’ipotesi di riunire il gruppo.
La Faltskog assicura che “Non faremo un tour come, per esempio, i Rolling Stones o altre vecchie band. L’ideale sarebbe legare il nostro ritorno a pochi eventi con scopi benefici. Dovremo tutti quanti prenderlo in considerazione”.
L’ultima volta in cui i quattro sono stati visti insieme è stato nel luglio 2008 alla prima, a Stoccolma, del film Mamma Mia! con Meryl Streep, Pierce Brosnan, Colin Firth. Allora sembrò, però, una semplice apparizione dovuta alla promozione della pellicola e non un possibile ritorno sugli spalti. Anche perché già nel 2001 gli Abba rifiutarono una proposta molto allettante, pari a un miliardo di dollari, per tornare insieme per un tour di 100 concerti.
Ora non resta che aspettare qualche mese e vedere se il gruppo si riunirà veramente e se le due ex coppie del pop svedese riusciranno a superare i propri dissapori per tornare sul palco davanti ai loro tanti fan.

Marianna Lepore

{youtube}hj2yWHvTGWs{/youtube}

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>