Lo scudo retroattivo

Quindici voti a favore e sette contrari: così ieri la commissione Affari costituzionali del Senato ha votato sull’emendamento che sospende i procedimenti contro le alte cariche dello Stato anche per i fatti precedenti all’assunzione della carica. Il via libera da parte dei finiani ha fatto subito urlare allo scandalo dalle fila dell’opposizione. Ma […]

La piazza è sola

La grande manifestazione della Fiom a Roma ha avuto un’enorme partecipazione, nonostante i tentativi del ministro dell’Interno di dipingerla come una marcia di potenziali sovversivi. Molta affluenza hanno registrato anche le precedenti manifestazioni per la scuola e l’università, il NoBday2 del Popolo Viola, il raduno del Movimento Cinque Stelle di Beppe […]

Arriva un nuovo ministro

Ci sono voluti centocinquantaquattro giorni per avere un nuovo ministro dello sviluppo economico. Ieri sera nella Sala della Pendola del Quirinale il presidente della Repubblica ha nominato il nuovo ministro di questo governo Berlusconi: Paolo Romani. Formula di rito, saluti e poi niente. Nessun applauso, nessun festeggiamento. Anzi un’aria piuttosto tesa […]

Verso le elezioni

Pensare che il governo possa governare nella speranza che i voti arrivino dai parlamentari che non fanno parte della maggioranza, eletta dal Paese, è un motivo talmente lieve che fa comprendere come sia difficile lasciare il potere ed ammettere la sconfitta.

[…]

Il crimine ha la maggioranza

La maggioranza del parlamento italiano ha votato per impedire alla magistratura di usare le intercettazioni in cui un deputato ed ex sottosegretario del governo parla per 46 volte con uomini legati alla Camorra. Non servono molte altre prove, casomai qualcuno non avesse visto tutto quello che è successo negli […]

Politica in vendita

C’e’ chi è convinto che si tratti di un principio accettabile, c’è chi inorridisce. E’ un problema che non può essere taciuto o fatto passare come fosse una delle tante notizie sciorinate giornalmente e  cestinate il giorno dopo. Stiamo parlando di carriere politiche e di nomine a ministri e parlamentari, a […]

Nessun riscatto

Nonostante tutto quello che è accaduto al governo Berlusconi nell’ultimo anno e mezzo, dall’infinita sfilza di scandali personali e politici al progressivo disgregarsi della maggioranza, la situazione politica italiana non sembra promettere grandi svolte: il controllo dell’informazione italiana è sempre in mano a Lui, il cammino delle leggi ad […]

Giorni di ordinaria follia

Gli scandali del governo Berlusconi continuano giorno dopo giorno e finiscono per diventare ripetitivi e quasi monotoni. Stancano anche quella minoranza di cittadini attivi e informati che ancora non è stata lobotomizzata dai telegiornali di regime. Scandali continui della cricca di affaristi, politicanti e collusi con le mafie che […]

Come trovare i soldi

Lo stato italiano ha bisogno di 25 miliardi e per recuperarli sta perseguendo una politica di tagli indiscriminati nei settori vitali dello stato sociale: sanità, istruzione, giustizia, cultura, dipendenti pubblici. Eppure il governo potrebbe facilmente recuperare quasi 30 miliardi tagliando una spesa profondamente superflua, quella degli armamenti. O potrebbe […]

Mafia, condanna per Marcello Dell’Utri

Questa mattina alle 10 in punto nell’aula bunker del carcere Pagliarelli di Palermo, dopo cinque giorni di camera di consiglio, i giudici hanno letto la sentenza d’Appello per Marcello Dell’Utri, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. L’ideatore di Forza Italia è stato condannato a sette anni. Pena ridotta quindi rispetto […]